Settembre 20, 2021

Insulti e minacce a passanti in pieno centro storico. Denunciato 40enne extracomunitario

Nello scorso week end un quarantenne extracomunitario, nel centro storico di Città di Castello, si è reso protagonista di ripetute provocazioni, minacce, urla e invettive nei confronti di ignari passati, che terrorizzati hanno telefonato ai Carbinieri per segnalare il fatto in questione. La centrale operativa, ha immediatamente inviato una pattuglia, giunti sul posto e dopo un’attenta ricostruzione, basata su alcune testimonianze, l’uomo è stato rintracciato. I militari si sono subito resi conto del forte stato di agitazione in cui versava l’individuo. In primo luogo è stato riportato alla calma, dopodiché i sanitari del 118 hanno deciso di trasferirlo al nosocomio Tifernate. Il quarantenne, all’interno dell’ospedale cittadino ha continuato ha comportarsi in modo estremamente aggressivo, costringendo i Carabinieri ad intervenire più volte, al fine di garantire l’incolumità del personale medico e degli infermieri. Nel corso degli accertamenti, è stato rilevato un elevato tasso alcolico nel sangue, oltre a droga, nello specifico cocaina e oppiacei. Per tali motivi è stato sanzionato e segnalato ale Autorità competenti. I reati a lui ascritti sono ubriachezza e assuntore di sostanze stupefacenti. Al vaglio dei Carabinieri della Stazione di Città di Castello il suo deferimento all’Autorità Giudiziaria, per la condotta e le minacce rivolte ai medici e infermieri.

Commenti