0 3 minuti 2 settimane

SANSEPOLCRO – La mostra fotografica “Frida Kahlo – Una vita per immagini” è stata di nuovo prorogata. Resterà aperta al pubblico fino al 9 gennaio 2022. 

Lo ha deciso la giunta Innocenti, alla sua prima seduta, in accordo con “Opera Laboratori Fiorentini” e “Civita Mostre e Musei”, dando così seguito ad un evento che accompagnerà cittadini e turisti anche sotto le festività natalizie. Si tratta della seconda proroga, visto che inizialmente la mostra avrebbe dovuto chiudersi il 13 ottobre e poi il 14 novembre. 

La mostra, inaugurata lo scorso maggio all’interno del Museo Civico, ha avuto una grande eco di consensi e di pubblico, tanto da volerla mantenere fino al nuovo anno. 

“Il progetto espositivo che il nostro Museo Civico ha dedicato a  Frida Kahlo ha dimostrato sin qui grande interesse di pubblico, specie tra i giovani, con risultati di rilievo in termini di gradimento e di visite – commenta l’assessore Francesca Mercati – Quindi, prima che la mostra sia trasferita altrove, sono felice, come nuovo Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Sansepolcro, di poterne utilizzare l’attrattiva per richiamare visitatori nella nostra splendida Città anche durante le festività natalizie, e per consentirne l’apprezzamento a quanti, tra i nostri concittadini, non l’hanno ancora visitata”. 

Attraverso un centinaio di scatti, per la maggior parte originali, la mostra ricostruisce le vicende della vita controcorrente della grande artista messicana, alla ricerca delle motivazioni che l’hanno trasformata in un’icona femminile e pop a livello internazionale. In effetti le foto di Frida sono state realizzate dal padre Guillermo durante l’infanzia e la giovinezza della figlia e poi da alcuni dei più̀ grandi fotografi della sua epoca: Leo Matiz, Imogen Cunninghan, Edward Weston, Lucienne Bloch, Bernard Silbertein, Manuel e Lola Alvarez Bravo, Nickolas Muray e altri ancora. In questo straordinario “album fotografico” si rincorrono le vicende spesso dolorose ma sempre appassionate di una vita, oltre agli amori, alle amicizie e alle avventure di Frida.

In mostra è esposto anche un gruppo di piccole fotografie molto intime di Frida, scattate in formato polaroid dal gallerista Julien Levy.

 In mostra sono esposti infine alcuni documenti come il catalogo originale della mostra di Frida, organizzata da André Breton a Parigi, il primo “manifesto della pittura rivoluzionaria” firmato da Breton e Rivera, una documentazione fotografica della sua famosa Casa Azul e un grande dipinto realizzato dal pittore cinese Xu De Qi che riproduce Las Dos Frida. La mostra si chiude con un video che raccoglie le poche immagini filmate della grande artista messicana.

Orario di apertura: tutti i giorni 10-13 e 14,30-18. 

Resterà chiusa solo il 25 dicembre e il 1 gennaio, come il Museo Civico. 

Info mostra e prenotazioni: 

mail mostrasansepolcro@gmail.com

Commenti