0 3 minuti 2 mesi

Per attenuare il disagio sociale causato dall’emergenza da Covid-19, le famiglie sangiustinesi avranno la possibilità di accedere a sostegni economici per 46 mila euro. La giunta comunale ha deliberato, su proposta dell’assessorato alle politiche sociali, l’avviso pubblico per l’assegnazione di contributi a sostegno delle famiglie che versano in stato di bisogno a seguito della pandemia per il pagamento delle utenze domestiche di energia elettrica e gas.

“Come amministrazione comunale – ha ricordato l’assessore alle Politiche Sociali – siamo a conoscenza che la crisi sanitaria sta ancora mettendo a disagio molte famiglie della nostra comunità e ha creato nuovi bisogni nel territorio. Per questo motivo abbiamo attivato delle nuove misure di sostegno per garantire un supporto sociale legato alle utenze energetiche domestiche. I rincari di luce e gas, nonostante l’intervento del Governo, sono ricaduti ancora una volta e in parte importante sulle famiglie con il rischio di provocare ancora più disuguaglianze e marginalità. Questo intervento mira ad essere un sostegno concreto a chi si trova in uno stato di disagio”.

L’avviso è finalizzato all’adozione di misure urgenti di solidarietà e di sostegno alle famiglie che versano in stato di difficoltà economica, a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. I requisiti per presentare la domanda riguardano i nuclei familiari residenti nel territorio comunale con un ISEE ordinario o corrente non superiore a 20 mila euro e titolari di contratti di utenze domestiche energetiche luce e gas che, a seguito dell’emergenza sanitaria, hanno visto peggiorare la propria condizione sociale per la perdita del posto di lavoro o per il mancato rinnovo del contratto a tempo determinato, l’attivazione della cassa integrazione o misure similari, la chiusura o la sospensione dell’attività commerciale, artigianale o di libero professionista o la riduzione del delle ore di lavoro.

I Servizi Sociali provvederanno all’istruttoria delle istanze pervenute e a stilare la graduatoria che tenga conto della situazione sociale ed economica della famiglia, mentre il contributo sarà dai 200 ai 600 euro, varierà a seconda dell’ISEE e del numero dei componenti del nucleo familiare.

Le domande potranno essere presentate entro il 15 dicembre prossimo tramite e-mail all’indirizzo PEC dell’Ente comune.sangiustino@postacert.umbria.it (la PEC del Comune di San Giustino può ricevere email anche da caselle di posta elettronica ordinaria) o consegna a mano presso l’URP comunale posto a piano terra del Municipio. Tutta le informazioni e la modulistica necessaria sono disponibili al link http://www.comune.sangiustino.pg.it/spip.php?article537.

Commenti