0 2 minuti 1 settimana

– Per il secondo anno consecutivo la Befana è arrivata in divisa per i bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Città di Castello. La mattina di mercoledì 5 gennaio i Carabinieri per la Biodiversità di Pieve Santo Stefano(Arezzo) si sono recati davanti all’ingresso dell’ospedale e, nel rispetto delle norme legate alla sicurezza anti contagio da Covid-19, hanno affidato agli operatori sanitari quaderni, zainetti in tela e carte da gioco poi consegnati ai piccoli pazienti. Doni che hanno come obiettivo quello di sviluppare la sensibilità ambientale.

Anche quest’anno i Carabinieri Forestali, infatti, sono stati in prima linea nell’organizzazione della “Befana della Biodiversità”, una giornata speciale di educazione ambientale e solidarietà che ha coinvolto oltre alla pediatria di Città di Castello altre 50 strutture italiane, tra reparti pediatrici e case famiglia: un simbolo di natura e speranza rivolto ai circa 850 bambini ospitati e al personale sanitario e di assistenza.

Commenti