0 3 minuti 2 mesi

Mentre a Milano si è appena conclusa la Tre Giorni del nostro partito ormai in testa ai sondaggi nazionali e mentre i nostri rappresentanti aretini – Francesco Macrì, Gabriele Veneri, Francesco Lucacci – sono intervenuti alla Convention Nazionale con interventi precisi su temi politici di estremo rilievo, qui a Sansepolcro raccogliamo i frutti di un Consiglio Comunale in cui Laura Chieli, la nostra rappresentante, ha proposto e ottenuto l’approvazione all’unanimità della mozione che richiedeva con urgenza l’installazione di un ascensore e di un sistema di videocitofonia presso la Scuola Primaria Edmondo De Amicis; un traguardo di civiltà e inclusività nell’ottica dell’abbattimento delle barriere architettoniche, della tutela delle disabilità e della sicurezza dei minori: princìpi insindacabili a cui l’operare amministrativo non può non assegnare una considerazione prioritaria e che comunque, finora, dalle precedenti amministrazioni sono stati puntualmente disattesi.


Altro punto messo a segno quello riguardante la richiesta di attivazione del servizio di sterilizzazione delle colonie feline come previsto dalla legge; una mozione, questa, che se formalmente è stata ritirata, ha nella sostanza trovato soddisfacimento: l’amministrazione infatti ha formalmente assunto l’impegno all’attivazione del servizio – quindi ad ottemperare alla legge – e ad elaborare il piano di attuazione all’interno di una Commissione Consiliare Permanente.
Non nascondiamo perciò il nostro orgoglio: dopo l’attivazione dei PUC per i percettori del reddito di cittadinanza, l’intitolazione di un sito urbano ai Martiri delle Foibe, l’attuazione di azioni migliorative nella gestione e nel servizio veterinario del Canile Sanitario e del Canile Rifugio (presso il Consiglio dell’Unione dei Comuni)… ora si aggiungono altri due importanti obiettivi centrati a firma nostra.


Mi preme sottolineare che non c’è mai nulla di scontato: le passate amministrazioni non hanno provveduto ad installare l’ascensore nella Scuola di Santa Chiara (De Amicis), così come non hanno provveduto alla sterilizzazione delle colonie feline… nonostante fossero pervenute negli anni reiterate richieste da parte di più realtà cittadine.
Crediamo perciò che ancora una volta si possa dire che quando si prendono a cuore certe cause e ci si impegna con determinazione nel perorarle, i risultati poi arrivano e vanno a beneficio dell’intera comunità cittadina.

Commenti