0 4 minuti 2 settimane

Il consiglio comunale ha approvato a maggioranza la variazione al bilancio di previsione 2022-2024 di competenza dell’assemblea e la conseguente modifica della parte finanziaria del Documento Unico di Programmazione (DUP) 2022-2024. Con l’atto, presentato in aula dall’assessorato al Bilancio, viene aggiornato il quadro complessivo degli investimenti con le nuove risorse provenienti dal PNRR iscritte a bilancio per il 2022 nel “Piano Sport e Scuole”, che sono finalizzate alla riqualificazione della palestra della scuola secondaria di primo grado Gregorio Da Tiferno di Trestina per complessivi 540.000. La variazione riporta anche gli incrementi delle entrate e delle uscite relativi ai progetti già inseriti nel cronoprogramma delle opere pubbliche, che si sono resi necessari a causa degli aumenti che interessano il settore dell’edilizia.

Entro il termine annuale del 15 settembre, l’amministrazione comunale chiederà ai Ministeri competenti 1 milione 413 mila euro in più per 8 progetti già presentati per i quali era previsto un investimento iniziale complessivo di 3 milioni 477 mila euro. L’aggiornamento riportato nella variante permetterà di rimodulare le domande di contributi ai Ministeri competenti per fare in modo che, al momento dell’eventuale ammissione a finanziamento dei progetti, gli investimenti necessari saranno già adeguati ai costi effettivi determinati dai nuovi prezziari regionali.

Gli interventi riguardano la scuola primaria di Rignaldello (440.000 euro in più di richiesta di integrazione su un totale iniziale dell’intervento di 960.000); la frana dell’Antirata (50.000 in più rispetto ai 250.000 iniziali); la viabilità della zona Garavelle – Bisacchi (72.000 euro in più rispetto agli iniziali 328.000); ponte Ributio (30.000 in più rispetto agli iniziali 100.000); la viabilità nella zona Fiume-Pieve delle Rose (50.000 euro in più rispetto agli iniziali 200.000); la copertura della Pinacoteca comunale (150.000 euro in più rispetto agli iniziali 500.000); la scuola primaria di Cerbara (71.000 euro in più rispetto agli iniziali 189.000); la messa in sicurezza di alcuni tratti del torrente Scatorbia e di altri corsi d’acqua (550.000 euro in più agli iniziali 950.000). Con la variazione viene, inoltre, iscritto a bilancio il finanziamento da 9 milioni 961.838 euro del PNRR per la demolizione e la ricostruzione della scuola secondaria di secondo grado Dante Alighieri, sostituendo la previsione di fondi ordinari statali per 8 milioni e 300.000 euro e del cofinanziamento dell’ente con un mutuo da 950.000 euro che rispecchiava l’originaria modalità di investimento individuata.

La deliberazione del consiglio comunale consentirà anche di rimodulare all’interno della cornice già approvata dall’assemblea, tra avanzo libero applicato in sede di equilibri a luglio e nuovi mutui della Cassa Depositi e Prestiti, la parte di cofinanziamento del Comune per 225.000 euro dei bandi del PNRR riguardanti 5 progetti per la rigenerazione urbana. Tra gli altri interventi, la variazione al bilancio di previsione 2022-2024 permetterà anche di incrementare per complessivi 54.076 euro ripartiti nel triennio di riferimento i trasferimenti regionali per il “Fondo prevenzione cura e riabilitazione del disturbo da gioco d’azzardo” destinati alle azioni nella Zona Sociale 1 dell’Alta Valle del Tevere.

Commenti