0 2 minuti 2 mesi

Scomparso la notte scorsa Cesare Gaggioli storico “macellaio”, tifernate “doc”, punto di riferimento del rione Prato e di tante attività cittadine. Il cordoglio del sindaco e della giunta Nella nottata odierna è deceduto Cesare Gaggioli classe 1931 per oltre mezzo secolo uno degli storici macellai di Città di Castello. Una vita dedicata al lavoro, alla famiglia ed al sociale. Nella sua vita professionale ha  promosso ed è stato dirigente anche l’associazione macellai dell’Alta Valle del Tevere. Oltre all’attività economica ha ricoperto vari incarichi, negli anni 50/60, nell’allora AC Città di Castello che vedeva sua padre Attilio amministratore e vice-presidente, quindi per lunghi anni consigliere della società rionale Prato, nella bocciofila tifernate, nel G.S. Avis e dalla fondazione nell’associazione Amici del Presepio di Città di Castello.

Il sindaco appresa la notizia ha inviato alla famiglia un sentito messaggio di cordoglio a nome della giunta e comunità tifernate. “Cesare Gaggioli ci lascia in eredità la passione e amore per la sua città, la storia e le tradizioni che con evidente senso di appartenenza manifestava ogni volta in ambito familiare e pubblico nelle numerose occasioni che lo hanno visto protagonista”, ha dichiarato il sindaco nel messaggio di cordoglio alla famiglia. Lascia la moglie Imperia, le figlie Sandra, Emanuela ed il genero Paolo Puletti, giornalista tifernate e Marco Pruscini. Le esequie avranno luogo domani lunedì 26 settembre alle ore ore 15 nel duomo di Città di Castello.

Commenti