0 3 minuti 1 settimana

3-0
VIRTUS SAN GIUSTINO: Matteaggi C., Adreani, Martini, Carbonaro (15’st. Milani L.), Tomassini (35’st. Bellanti), Matteaggi L., Nofri (26’st. Comanducci), Bianchi, Pica (40’st. Bevignani), Boncompagni (28’st. Petruzzi), Nocentini. All. Tulipani.


L.R. RAMAZZANO: Mischia, Bucaioni (30’st. Pernoj), Carletti, Bertelli (33’pt. Cacioppa), Ribecco, Alessandrini, Toma (28’st. Ramacci), Fernandes, Rondoni (25’st. Bartoccioni), Grasselli, Canna. All. Baiocco.
Arbitro: Curci di Perugia.
Marcatori: 2’st. Bianchi, 9’st. Adreani, 11’st. Boncompagni.

Obiettivo centrato. La Virtus San Giustino batte nettamente il fanalino di coda Ramazzano, ottiene il sesto successo di fila e soprattutto, per la prima volta in questa stagione, raggiunge la vetta della classifica del girone A di Prima categoria in coabitazione con l’ex capolista solitaria Cerbara e Ponte Felcino che vince il derby di Ponte Pattoli.

I giallorossi altotiberini risolvono la pratica Ramazzano in 9 minuti della ripresa, tra il 2′ e l’undicesimo, dopo un primo tempo controllato ma senza chance clamorose, a parte il palo di Adreani (nella foto) che fa le prove generali per il primo gol stagionale realizzato appunto poco dopo. In avvio mister Tulipani non può contare sugli infortunati Dini e Capanni (che per la prossima gara di Parlesca, sabato prossimo, dovrebbero essere entrambi a disposizione), schiera Pica dall’inizio a far reparto avanzato insieme a Boncompagni.

Proprio Totò di testa sfiora il vantaggio, poi ci prova Boncompagni al 23′ ma senza fortuna; al 26′ sugli sviluppi di una punizione dalla destra Adreani colpisce di testa ma la sua conclusione finisce sulla traversa. Al 42′ altro tentativo fallito da parte di Tomassini. Pica, che oggi ha giocato spesso lontano dall’area, cercando di essere anche a supporto dei compagni, a inizio ripresa confeziona l’assist preciso per la testa di Gianmarco Bianchi che, a centro area, salta benissimo e porta in vantaggio i suoi con la soddisfazione della prima rete in maglia sangiustinese. A questo punto è subito più facile per la Virtus che sull’angolo dalla destra trova il raddoppio grazie all’incornata di Adreani e pure alla complicità del baby portiere perugino.

Nemmeno il tempo di esultare che ecco il tris: azione dalla destra, palla dentro per Boncompagni che in mezza rovesciata fa secco di nuovo l’estremo difensore avversario. Pica al 18′ cerca il poker e la sua rete personale ma stavolta il portiere del Ramazzano è bravo e devia sopra la traversa. Non accade nulla da qui alla fine, con Christian Matteaggi che non ha problemi a gestire le incursioni orgogliose della squadra di Baiocco.

Dopo il triplice fischio è festa grande in casa Virtus per aver raggiunto il primo posto in classifica alla vigilia di 4 gare fondamentali per il futuro del campionato, coi giallorossi di Tulipani presto alle prese col doppio scontro diretto contro Cerbara e Ponte Felcino.

Commenti