0 2 minuti 2 mesi

L’attenzione dei Carabinieri è costantemente rivolta alla tutela delle comunità, intesa quale benessere e soccorso di chiunque si dovesse trovare in difficoltà. E’ cosi avvenuto che qualche giorno addietro, un equipaggio della Radiomobile del NORM della Compagnia di Città di Castello, sia intervenuto a salvare un cane che vagava spaventato sulla E/45 nel tratto tra Città di Castello sud e Promano.

I militari stavano transitando in direzione sud, quando improvvisamente hanno scorto il povero animale, poco più di un cucciolo, che spaventato si spostava tra le corsie con il rischio continuo di essere investito o comunque di provocare qualche sinistro stradale dagli esiti imprevedibili anche in considerazione dell’alta velocità con cui le autovetture percorrono tale statale ove vige limite di 110 km/h.

Senza pensarci un istante i Carabinieri hanno arrestato la marcia della gazzella, facendo rallentare i veicoli di passaggio, riuscendo dopo qualche minuto ma con non poche difficoltà ad avvicinare il cane che spaventato cercava di difendersi abbaiando e anche di mordere chiunque gli capitasse a tiro. Conquistata la sua fiducia, l’amico a quattrozampe è stato fatto salire nella gazzella e portato in salvo. Più tardi è stato quindi affidato al personale veterinario dell’ASL, per le successive procedure finalizzato al rintraccio del proprietario tramite lettura del chip.

Commenti