Guidava da quasi trent’anni senza la patente: la Polizia Locale denuncia un tifernate all’autorità giudiziaria dopo un controllo

Data:

Da quasi trent’anni guidava senza patente. Il documento gli era stato infatti sospeso nel 1995 perché si trovava al volante in stato di ebbrezza alcolica. A scoprirlo sono stati gli agenti della Polizia Locale di Città di Castello, che, a seguito di un controllo lungo le strade del territorio comunale, hanno svolto gli accertamenti amministrativi dai quali è emersa l’insospettabile vicenda dell’automobilista, un tifernate di 71 anni. Fermato lungo via Buozzi da una pattuglia del comando, al primo contatto con gli agenti l’uomo era già risultato privo dell’assicurazione dell’auto. Alla richiesta da parte del personale in servizio, aveva poi ammesso di non avere con sé nemmeno la patente di guida, riferendo di averla dimenticata a casa. Per questo è stato fatto scendere dall’abitacolo dell’auto, che è stata immediatamente sequestrata in quanto non assicurata. Il giorno successivo, però, il tifernate si è presentato al comando della Polizia Locale di via XI Settembre per denunciare lo smarrimento del documento di guida. Insospettiti da quanto dichiarato dall’uomo, gli agenti in servizio hanno voluto vederci chiaro.

Gli specifici accertamenti condotti sulle banche dati hanno così permesso di ricostruire la situazione amministrativa del 71enne, che al termine dei riscontri è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato penale di falso ideologico, in relazione alla denuncia dello smarrimento del documento di guida presentata al comando, e per la violazione amministrativa della guida con patente sospesa. A seguito del provvedimento, per lui scatteranno una multa compresa tra 2.046 e 8.186 euro e la revoca della patente, mentre il veicolo di sua proprietà è stato sottoposto a confisca amministrativa.

“Il Comune è in prima linea nella garanzia della sicurezza sulle strade del nostro territorio, che passa attraverso gli investimenti sulla viabilità, ma anche attraverso un’attività di monitoraggio costante dei flussi di traffico, per imporre il rispetto dei limiti di velocità, delle norme del Codice della Strada e anche della regolarità amministrativa degli automobilisti e dei veicoli in transito”, osserva l’assessore alla Polizia Locale Rodolfo Braccalenti. “Compiti non facili, considerando l’estensione del territorio e della rete viaria, che con un’operazione come questa il comando della Polizia Locale testimonia ancora una volta di saper assolvere con efficacia e puntualità, al fianco e nell’interesse dei cittadini”, evidenzia Braccalenti, nel congratularsi con il comandante Emanuele Mattei e con gli agenti del corpo comunale, per “un esercizio del proprio dovere sempre professionale e svolto con lo spirito di servizio che è un valore aggiunto nell’adempimento dei compiti ai quali sono chiamati quotidianamente”.

Il comandante Mattei sottolinea come “al buon esito dell’accertamento abbiano contribuito la professionalità e la dedizione degli agenti, grazie anche alla continua formazione, sia interna che esterna”. “Continueremo nei controlli stradali su tutto il territorio comunale per garantire la sicurezza, soprattutto ai fini delle verifiche dei documenti di guida, assicurativi e della revisione”, puntualizza Mattei, che segnala come “sarà prestata particolare attenzione alle scadenze delle patenti e alla genuinità dei documenti esibiti, che spesso vengono alterati o contraffatti per ingannare gli agenti accertatori”.

Commenti

Share post:

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Incendio boschivo di vaste dimensioni in loc. Poreta

Dalle ore 16,00 del giorno 18 luglio è in...

ErmGrouo Altotevere il campionato parte da Ancona, poi il Sarroch in casa

PARTENZA AD ANCONA, POI IL SARROCH IN CASA: DUEAVVERSARIE...

“La rievocazione delle nostre origini” domenica 21 luglio presso il Molinetto a Ronti la battitura come una volta

"La rievocazione delle nostre origini" domenica 21 luglio presso...