Bilancio di “mezza estate” dell’attività dell’ASP “G.O. Bufalini” in vista della ripresa a pieno regime a Settembre

Data:

Bilancio di “mezza estate” dell’attività dell’ASP “G.O. Bufalini” in vista della ripresa a pieno regime a Settembre. Attualmente sono circa 40 i ragazzi dei percorsi di istruzione e Formazione professionale IeFP impegnati nell’alternanza scuola-lavoro nelle aziende della nostra vallata e non solo, poiché molti di loro provengono da fuori regione (Toscane, Marche…) per studiare presso il Centro. “Questi ragazzi – hanno dichiarato, il Presidente Giovanni Granci ed il Direttore Marco Menichetti – stanno lavorando in ristoranti, centri estetici e di acconciatura e in aziende metalmeccaniche. Dodici di loro, che stanno frequentando il terzo anno, al rientro a scuola a settembre sosterranno l’esame e otterranno la qualifica professionale; in seguito, potranno decidere di restare con noi e frequentare il quarto anno per l’ottenimento del Diploma di istruzione e formazione professionale. Da settembre sarà infatti possibile iscriversi al quarto anno, che rappresenta una novità ed un importante opportunità formativa. I ragazzi e le ragazze del secondo anno, invece, al loro rientro a scuola potrebbero decidere di proseguire presso l’azienda dove hanno passato questi 3 mesi di alternanza continuando, al tempo stesso, la loro formazione presso il nostro istituto mediante la stipula di un contratto di apprendistato di primo livello.

L’apprendistato di primo livello è un contratto di lavoro finalizzato a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani tra i 15 e i 25 anni, iscritti e inseriti all’interno di un percorso scolastico o formativo, attraverso l’acquisizione di un diploma e di competenze professionali”. I ragazzi iscritti al primo anno dei percorsi IefP invece non sono stati in stage, ma hanno maturato la loro esperienza con l’impresa simulata. I ragazzi del settore della ristorazione hanno collaborato al progetto “CuciniAMO” con la Caritas di Città di Castello, mentre gli studenti e le studentesse del settore del benessere si sono presi cura degli anziani ospiti della Muzi Betti di Città di Castello. Quest’anno la scuola, proprio grazie all’impresa simulata, ha scelto di attivarsi per creare momenti di formazione con una spiccata valenza sociale. Oltre ai corsi di IeFP, la Scuola Bufalini ha avviato in questo anno formativo 3 percorsi di qualifica professionale per i ragazzi dai 16 anni (meccanica, ristorazione e acconciatura), mentre a settembre concluderanno il loro percorso e otterranno la qualifica professionale gli oltre 20 ragazzi del secondo anno, in questo momento impegnati in molte aziende del comparto meccanico e ristorativo dell’AltoTevere e dintorni.

Quest’anno si è registrato un forte incremento di iscrizioni da fuori regione, oltre che dalla Toscana (Sansepolcro, Anghiari e Arezzo) anche dalle vicine Marche (Piobbico e Urbania); gli allievi hanno scelto la scuola sia per la disponibilità dei laboratori (oltre 2000mq per il laboratorio di meccanica) e per la completa gratuità dei percorsi (gli allievi vengono rimborsati anche dell’eventuale trasporto). Oltre ai percorsi di Istruzione e formazione per gli allievi fino ai 18 anni, la Scuola Bufalini quest’anno ha partecipato al programma GOL (Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori) finanziato nell’ambito del PNRR (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza), per rilanciare l’occupazione e in contrasto alla disoccupazione. La nostra scuola ha inserito nel catalogo 4 corsi. Per Reskilling propone il corso per “Addetto Saldatore qualificato” (300 ore con rilascio dell qualifica) e per “Operatore di Help Desk – Service Desk Agent” (300 ore + 120 ore di tirocinio); mentre per i percorsi Upskilling propone il corso per addetto alla conduzione di Trattori agricoli e forestali – a ruote a cingoli” (13 ore con rilascio del patentino) e il corso dedicato alle “Tecniche ripresa audio video e montaggio finale” (80 ore). La Scuola è inoltre sede di alcuni corsi nel settore della ristorazione gestiti da Innovazione terziario (Corso per operatore di sala e per Addetto pasticcere). La scuola quest’anno, sempre nel settore della formazione per adulti, ha attivato in collaborazione con la Scuola edile un percorso autofinanziato per operatore edile polivalente, dopo 35 anni dall’ultimo corso. Tutti i partecipanti attualmente sono impiegati. A fine agosto concludono il loro percorso formativo anche le ragazze impegnate nel progetto di alta formazione per laureati “HEALTH FOOD SPECIALIST: Tecnico dell’alimentazione funzionale personalizzata a supporto della qualità della vita” finanziato dalla Regione Umbria nell’ambito dell’Avviso Skills intervento 2. Il percorso formativo è dedicato alla formazione della figura di esperto di alimenti funzionali (nutraceutici, fitoterapici ed Integratori alimentari) e delle applicazioni preventive e curative dei principi naturali contenuti negli alimenti. Le allieve, che a fine agosto sosterranno l’esame dopo anche 6 mesi di stage retribuito in azienda, sono tutte laureate e al termine del percorso saranno tutte impiegate.

“Oltre alla formazione la Scuola Bufalini è ente promotore del Servizio Civile Universale. Nel mese di maggio di quest’anno hanno terminato il loro anno di volontariato gli oltre 100 ragazzi impegnati nei progetti 2022 presso ASD Sportive del territorio, in OdV impegnate con i bambini, in RSA dedite alla cura dei più fragili e presso centri di formazione, lasciando il passo ai giovani che hanno appena iniziato la loro esperienza. “La nostra scuola – hanno proseguito Granci e Menichetti – rappresenta, per i volontari, oltre che sede del servizio per alcuni di loro, anche punto di riferimento per la formazione e la gestione amministrativa. Inoltre, come ogni anno, l’ASP G.O. Bufalini ha presentato i nuovi progetti 2023 ampliando la propria rete di sedi oltre i confini regionali e partecipando quest’anno alla selezione a livello nazionale”. La scuola Bufalini si è dedicata nel tempo anche alla progettazione europea. Attualmente è partner di un progetto Erasmus+ relativo all’applicazione dei social a sostegno della didattica, “Inclusion gets viral”, nell’ambito del quale a marzo ha ospitato gli studenti e i docenti dei paesi partner (Spagna, Croazia, Portogallo e Romania) e a settembre invierà i propri in Portogallo per uno scambio di buone prassi.

Inoltre il centro di formazione è stato partner di un progetto Erasmus plus, “Digital Skills 4 All”, dedicato all’applicazione di strumenti digitali alla didattica, con particolare attenzione ai software maggiormente utili agli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento. Tale progetto è stato portato avanti in collaborazione con lo studio Detto e Fatto di Sansepolcro, uno dei centri affiliati al Polo Apprendimenti. Da anni la scuola ha attivato un percorso di sensibilizzazione rivolto ai propri docenti su questo tema, partecipando anche alla formazione messa a disposizione del progetto “dislessia Amica” curato da AID. Sempre nel campo della progettazione la Scuola Bufalini ha collaborato con il Comune di Città di Castello nella presentazione di un progetto di promozione turistica dedicato al cicloturismo, nell’ambito dell’Avviso Umbriattiva della Regione Umbria.

L’ASP G.O. Bufalini ha poi collaborato alla gestione del progetto, curando l’organizzazione di seminari formativi dedicati alle strutture ricettive e di servizi del comune in un’ottica di sensibilizzazione e miglioramento della qualità di quanto offerto al target del cicloturista, un settore in forte crescita. I seminari hanno visto come relatori, tra gli altri, anche il Presidente di Federalberghi Riccione e l’organizzatore della Spoleto Norcia. “Infine – hanno concluso Granci e Menichetti – il prospetto statistico dei dati occupazionali è più che positivo, poiché già la maggior parte degli allievi, ancor prima di terminare il percorso formativo, ha in previsione l’inserimento lavorativo presso aziende del proprio settore di studi”.

Commenti

Share post:

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Uiltrasporti Umbria: “I soldi spesi in sicurezza sono un investimento in produttività”

“La Uiltrasporti intende, con la presente nota, rafforzare la...

Domenica torna Retrò. Oltre 110 gli espositori presenti

Saranno oltre 110 gli espositori presenti domenica 21 Luglio...