Fine settimana ricco di eventi a Città di Castello: tutti gli appuntamenti da non perdere!

Data:

Il calendario dei principali eventi di questo fine settimana: nella mattinata di domenica 5 novembre assolutamente da non perdere la visita guidata gratuita alle meraviglie artistiche del Cimitero Monumentale; nel pomeriggio invece al Teatro degli Illuminati il secondo appuntamento con la rassegna TESTE di LEGNO con lo spettacolo Il rapimento del principe Carlo. Alla Biblioteca Carducci al via la rassegna cinematografica “Da Oriente a Occidente. Il viaggio continua” con la proiezione del film L’Arminuta di G. Bonito. A Palazzo Facchinetti prorogata la Mostra del Fumetto fino a domenica 5 novembre.

A Palazzo del Podestà venerdì 3 novembre alle ore 18.00 ci sarà l’inaugurazione della mostra collettiva Event. Le opere pittoriche e scultoree degli artisti Riccardo Fiorucci e Carlo Paolo Granchi dialogheranno con le poesie di Bruno Allegria. La mostra è visitabile fino a sabato 11 novembre la mattina dalle 10.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00.

Sabato 4 novembre, il Museo Malakos di Villa Cappelletti a Garavelle organizza alle ore 15.00 Insetti: un laboratorio per bambini dai 4 ai 5 anni, alla scoperta di come vivono gli insetti e perché sono così importanti per gli ecosistemi. Al termine la costruzione di una casetta per questi simpatici animaletti da far colonizzare in primavera. È necessaria la presenza di un adulto accompagnatore. Info e prenotazioni al 3495823613. Posti limitati, il costo è pari a € 14,00 per bambino/a più un adulto, comprensivi di ingresso al museo valido per sette giorni.

Nella mattinata di domenica 5 novembre, Poliedro Cultura propone Scopri le meraviglie: Cimitero Monumentale di Città di Castello. Un’insolita visita guidata alla scoperta delle meraviglie artistiche custodite all’interno del nostro bellissimo Cimitero Monumentale. La visita è gratuita, ma la prenotazione è obbligatoria. Per info e prenotazioni: Poliedro Cultura 0758554202 / 0758520656 | cultura@ilpoliedro.org.

Al Teatro degli Illuminati, domenica 5 novembre alle ore 17.30, da non perdere il secondo appuntamento della rassegna TESTE di LEGNO, spettacoli di burattini dedicati alle famiglie – organizzata dalla Compagnia teatrale Politheater in collaborazione con l’Assessorato alle politiche culturali del comune di Città di Castello – la cui direzione artistica è curata da Damiano A. Zigrino e Silvia Fancelli. A salire sul palco sarà la compagnia ravennate Teatro del Drago che presenterà lo spettacolo Il rapimento del principe Carlo, ispirato ad un vecchio canovaccio della metà dell’800 e facente parte del repertorio tradizionale della Famiglia Monticelli, ora Teatro del Drago. La famiglia Monticelli è giunta alla quarta generazione di burattinai; dunque, quella di domenica, sarà davvero un’ottima occasione per lasciarsi catturare da questa antica arte teatrale. È possibile prenotare i biglietti al 3926467999, oppure acquistarli direttamente domenica pomeriggio al botteghino del teatro che sarà aperto dalle 15.30. Ingresso unico a 5 euro.

Domenica 5 novembre, alle ore 16.30, il primo appuntamento con la piccola rassegna cinematografica “Da Oriente a Occidente. Il viaggio continua” che la Biblioteca Carducci propone tutte le domeniche del mese di novembre nella Sala Rossi Monti. Questa domenica in programma il film liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Donatella Di Pietrantonio, vincitore del Premio Campiello 2017, L’Arminuta; film uscito nelle sale cinematografiche nel 2021, diretto da Giuseppe Bonito, con Sofia Fiore, Carlotta De Leonardis, Vanessa Scalera, Fabrizio Ferracane. L’ ingresso è gratuito. Si raccomanda la puntualità.

Continuano le varie mostre: Tenendo innanzi frutta, mostra pomologica organizzata dalla Fondazione Archeologia Arborea alla Manica Lunga della Pinacoteca comunale di Palazzo Vitelli alla Cannoniera, sarà ancora visitabile fino a sabato 4 novembre con i seguenti orari: giorni feriali dalle 15.00 alle 18.00 / giorni festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

La mostra Farsi Somigliante dell’artista Ilaria Margutti allestita all’Oratorio di San Crescentino a Morra di Città di Castello nell’ambito della XXIII edizione della mostra d’arte contemporanea morrArte, è visitabile su appuntamento fino al 3 dicembre telefonando al numero +39 3315793733.

La Mostra del Fumetto nell’ambito di Tiferno Comics 2023 sarà ancora visitabile a Palazzo Facchinetti, in corso Vittorio Emanuele, fino a domenica 5 novembre.

Prosegue fino a sabato 11 novembre la mostra personale di pittura di Andrea Ciotti Frequenze, visitabile all’Accademia olistica e creativa Éntheos – Il Sentiero Soleggiato in corso Vittorio Emanuele. Per informazioni: tel. 3333611465 | e-mail segreteriaentheos@gmail.com.

Continua alla Tipografia Grifani-Donati 1799 l’esposizione delle litografie dell’artista Eduardo Relero; alla Galleria delle Arti invece è ancora visitabile la mostra organizzata in occasione del cinquantennale della morte del grande Picasso. In esposizione una selezione di opere di artisti il cui linguaggio è stato fortemente influenzato dalla lezione picassiana, particolarmente apprezzata anche da Burri, il quale riteneva il maestro Pablo Picasso il più grande artista del XX secolo.

La Valle di Signorelli: continua fino al 4 novembre alla Manica Lunga della Pinacoteca comunale di Città di Castello la mostra Tenendo innanzi frutta. Mostra pomologica delle antiche varietà locali di frutta e verdura al tempo di Signorelli organizzata dalla Fondazione Archeologia Arborea nell’ambito delle celebrazioni dell’Anno Signorelliano. A Montone prosegue la mostra Celebrando Signorelli fino al 4 gennaio 2024.

C’è ancora tempo fino a sabato 4 novembre per visitare alla Manica Lunga della Pinacoteca comunale di Città di Castello la mostra Tenendo innanzi frutta. Mostra pomologica delle antiche varietà locali di frutta e verdura al tempo di Signorelli, organizzata dalla Fondazione Archeologia Arborea che ha aderito alle iniziative dell’Anno Signorelliano con una mostra che illustra la frutta e la verdura al tempo del grande pittore. Da sempre la Fondazione ha visto la grande arte rinascimentale come fonte di ispirazione e documentazione. Il titolo di questa esposizione, infatti, si ispira a quanto consigliava Giorgio Vasari ai pittori, suoi collaboratori, che dipingevano nel ‘500, anche nell’ Alta Valle del Tevere: “Tenendo innanzi frutta per ritrarla dal vero”. Si può pensare dunque che la frutta raffigurata dagli artisti rinascimentali, venisse direttamente dagli orti e dai giardini del tempo. In mostra anche un’esposizione fotografica Frutta d’Arte, che mette in luce alcune opere rinascimentali di pittori umbri o che hanno dipinto in Umbria dove sono rappresentate varietà di frutta che sono state salvate da Archeologia Arborea. Saranno esposte anche le opere create espressamente per l’occasione di Fanette Cardinali, piccole alzatine in maiolica e gres realizzati a mano, pezzi unici per mostrare al meglio gli antichi e rari frutti, e di Simonetta Riccardini, un dittico costituito da due stendardi in carta cinese da calligrafia, in cui sono rappresentati i frutti di Archeologia Arborea e grazie ai materiali e ai colori utilizzati, viene sottolineata la preziosità della biodiversità che il lavoro di Archeologia Arborea salvaguarda. Orari: giorni feriali dalle 15.00 alle 18.00 / giorni festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Prosegue fino al 6 gennaio 2024 la mostra “Celebrando Luca Signorelli”, un’esposizione di documenti d’archivio che raccontano la presenza dell’artista e la sua feconda eredità nel territorio allestita nella Chiesa di San Francesco a Montone – Museo comunale San Francesco. Per informazioni e prenotazioni Sistema Museo tel. 075 930 6535 | e-mail montone@sistemamuseo.it.

Commenti

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related