Citerna: Giorno del Ricordo, l’Amministrazione Comunale omaggia con un mazzo di rose rosse i martiri delle Foibe

Data:

Citerna – Nella mattina di sabato 10 Febbraio l’Amministrazione Comunale di Citerna ha reso omaggio ai martiri delle Foibe con la deposizione di un mazzo di rose rosse in Via Norma Cossetto (Norma, giovane studentessa istriana torturata e violentata dai partigiani titini e poi barbaramente assassinata, simbolo del martirio di una popolazione che ebbe la sola colpa di essere italiana).

Il sindaco di Citerna, Enea Paladino ha ricordato “Come ogni anno siamo qua a ricordare questa pagina triste della storia d’Italia, un silenzio colpevole di fatto lasciato nell’oblio storico durato più di 60 anni. I massacri delle foibe furono degli eccidi ai danni di militari e civili italiani autoctoni della Venezia Giulia, del Quarnaro e della Dalmazia, avvenuti durante e subito dopo la seconda guerra mondiale da parte dei partigiani jugoslavi. Decine di migliaia di italiani morirono nelle Foibe e un esodo di più di 300.000 istriani, i quali furono costretti a lasciare le loro case e la loro terra”.

Oltre al Sindaco, Enea Paladino e al vicesindaco, Paolo Carlini, erano presenti il presidente del Comitato 10 Febbraio Umbria, l’avvocato Raffaella Rinaldi, il parroco Don Olimpio Cangi, il comandante della caserma dei carabinieri di Citerna, Lorenzo Stazi, il dirigente della polizia di Stato di Città di Castello, Dario Lemmi, il comandante della Polizia Locale di Citerna, Marco Pierini, il dirigente scolastico prof. Filippo Pettinari, i consiglieri regionali Valerio Mancini e Manuela Puletti, i consiglieri comunali Nunzio Romano (Comune di Citerna), Francesco Rignanese (Comune di Monte Santa Maria Tiberina) e Andrea Lignani Marchesani (Comune di Città di Castello), oltre al rappresentante dell’associazione combattenti italiana, Mario Lacrimini, al presidente della Giovane Terza Età, Settimio Costali, e della bocciofila Pistrino, Bruno Acquisti.

Commenti

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related