Da Farmacie Tifernati un nuovo gesto concreto a difesa della vita: donati stamattina tre defibrillatori

Data:

Da Farmacie Tifernati un nuovo gesto concreto a difesa della vita: donati stamattina tre defibrillatori semiautomatici al comitato della Croce Rossa Italiana di Città di Castello. Secondi e Calagreti: “Farmacie Tifernati dimostra con i fatti di essere un valore aggiunto per la comunità di Città di Castello, valuteremo una possibile trasformazione in società benefit”.

Farmacie Tifernati firma un nuovo gesto concreto a difesa della vita. Alla presenza del sindaco Luca Secondi e dell’assessore alle Politiche Sociali e alla Protezione Civile Benedetta Calagreti, stamattina nella residenza municipale di piazza Gabriotti l’amministratore unico Valchiria Do’ ha consegnato insieme al direttore generale Luca Mancini tre defibrillatori semiautomatici nelle mani del presidente del Comitato della Croce Rossa Italiana di Città di Castello Francesco Serafini. Salgono così a 25 i dispositivi salvavita donati da Farmacie Tifernati ad associazioni, scuole e realtà del territorio che sono stati installati in luoghi ed edifici pubblici, ma anche negli impianti sportivi, e formano la rete della “città cardioprotetta” che è fondamentale per salvare la vita delle persone in caso di arresto cardiocircolatorio. Un intervento precoce con il defibrillatore, entro i primi minuti dall’evento, in moltissimi casi fa infatti la differenza nel destino di chi è vittima di infarto. I tre defibrillatori affidati a Croce Rossa Italiana serviranno ad attrezzare le ambulanze che svolgono servizio in occasione di eventi, manifestazioni sportive e iniziative pubbliche. “E’ con gesti come questo, che caratterizzano tutta la storia della nostra società partecipata, che Farmacie Tifernati dimostra con i fatti di essere un valore aggiunto per la comunità di Città di Castello, alla quale è sempre vicina con la capacità di rispondere generosamente e tempestivamente alle necessità di tutela della salute pubblica e di salvaguardia della vita che emergono dal territorio”, hanno sottolineato Secondi e Calagreti nell’incontro in Comune. “All’amministratore unico Valchiria Do’ e al direttore Luca Mancini va tutta la nostra riconoscenza per la voglia di fare sempre al fianco dei cittadini con cui esercitano le proprie responsabilità, una disponibilità condivisa con il personale delle farmacie comunali – puntualizzano sindaco e assessore – che va ben oltre il presidio professionale e affidabile assicurato tutti i giorni con i servizi messi a disposizione nelle tre sedi del capoluogo, di Cerbara e Cinquemiglia”. Gli amministratori anticipano che la forte proiezione della partecipata comunale nei confronti delle esigenze della collettività sarà oggetto di valutazione per una possibile evoluzione societaria. “Insieme ai responsabili di Farmacie Tifernati – spiegano Secondi e Calagreti – valuteremo la possibilità di trasformare il sodalizio in società benefit, perché oltre a funzionare molto bene e produrre utili, è a tutti gli effetti un’azienda che si caratterizza per la finalità di perseguire il bene della comunità”. In occasione della donazione, l’amministratore unico Do’ ha sottolineato “la soddisfazione per un altro importante contributo in risposta alle esigenze che provengono dalla comunità tifernate”. “Noi a domanda rispondiamo immediatamente ‘sì’ se si tratta di fare qualcosa di utile per i cittadini”, ha puntualizzato la responsabile di Farmacie Tifernati, che ha aggiunto: “ci teniamo a soddisfare bisogni che, come in questo caso, guardano a importanti finalità di salvaguardia della vita”. “Ai cittadini diciamo che scegliere le farmacie comunali significa scegliere di fare l’interesse della comunità perché con la nostra attività sosteniamo gli obiettivi dell’intera collettività”, ha rimarcato Do’, che ha colto l’occasione per ringraziare tutti i collaboratori della società “del cui operato sono veramente soddisfatta”. “Mi sento onorata di far parte di questa famiglia”, ha aggiunto. Serafini ha espresso la gratitudine di tutto il comitato per l’accoglienza che hanno avuto le esigenze operative della Croce Rossa Italiana. “Nel solco di una collaborazione che è da tempo proficua, quando ci siamo trovati nella necessità di sostituire gli apparati salvavita dei nostri mezzi di soccorso – ha testimoniato il presidente – abbiamo trovato una risposta davvero straordinaria da parte di Farmacie Tifernati, grazie alla quale potremo ammodernare gli strumenti quotidiani dei servizi che svolgiamo nel territorio”. I tre defibrillatori di ultima generazione donati alla Croce Rossa Italiana sono predisposti per un utilizzo pubblico anche da parte di persone poco esperte. Forniscono infatti indicazioni semplici per le operazioni di soccorso, che permettono di intervenire nelle situazioni di Fibrillazione Ventricolare (VF) e di Tachicardia Ventricolare (VT). “Nella nostra città si contano davvero a decine le postazioni attrezzate con defibrillatori semiautomatici – ha puntualizzato l’assessore Calagreti – un patrimonio di grande valore per la tutela della vita che come amministrazione comunale siamo impegnati a censire, per arrivare a disporre di una mappatura completa dei punti di soccorso che permetta ai cittadini di intervenire efficacemente in caso di necessità e di trasmettere un’idea di sicurezza del vivere quotidiano in città”.

Commenti

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related