Pieve Santo Stefano: parte il progetto “Biblioteca nuova piazza del sapere” finanziato dal dipartimento per le politiche giovanili

Data:

È appena stata stipulata la convenzione tra il Comune di Pieve Santo Stefano e il Dipartimento delle Politiche Giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri per dare il via al progetto “Biblioteca, nuova piazza del sapere”.

Il progetto, presentato dal Comune di Pieve Santo Stefano, ha partecipato al bando nazionale Giovani in biblioteca ed è stato giudicato idoneo al finanziamento pubblico. In virtù di questo il nostro Comune sarà capofila di un partenariato che vedrà impegnate le associazioni Libri fatti a mano, Pro Loco di Pieve Santo Stefano, Asd Volley revolution e Associazione storica “Palio dei Lumi”, unite in una azione comune, che avrà la durata di diciotto mesi vedrà al centro i giovani e avrà l’obiettivo di rilanciare la Biblioteca pubblica come luogo di aggregazione, dove il sapere si fa ponte per intessere relazioni di amicizia e di collaborazione.

Il progetto prevede un finanziamento pubblico che consentirà fra l’altro di adeguare i locali della biblioteca, rinnovando gli arredi, creando spazi idonei per i bambini ma anche per gli adolescenti, le fasce di età che più hanno risentito delle limitazioni dovute alla pandemia.

Si prevede che a breve la Biblioteca avrà una nuova sede in via Canonico Coupers e questo renderà ancora più agevole raggiungere l’obiettivo che ci siamo proposti e cioè quello di dare ai giovani l’opportunità di usufruire di uno spazio di socializzazione idoneo.

Il progetto vedrà l’Amministrazione e le associazioni citate impegnate nell’organizzazione di una ampia serie di attività che prevedono l’intervento di esperti del panorama nazionale e renderanno la Biblioteca uno spazio-laboratorio inclusivo e gratuito, dedicato alle arti e alle tecniche di comunicazione, dove i giovani potranno acquisire competenze digitali, imparare a montare video, progettare e partecipare all’allestimento e conduzione di una ludoteca, seguire corsi che promuovono il gusto per la lettura o veri e propri percorsi artistici.

Sono previsti anche trekking letterari o escursioni in bicicletta che includono la presentazione di libri a tema escursionistico e non mancheranno le occasioni per educare al pensiero ecologico, partendo da esperienze concrete.

L’idea è infatti quella di trasformare la Biblioteca in “nuova piazza del sapere”, un laboratorio dove la cultura si costruisce insieme, attraverso il fare e l’esperienza diretta e dove possono nascere e si possono coltivare le passioni.

L’Assessore comunale alla Cultura e Biblioteca Luca Gradi ha dichiarato:

“E’ una grande notizia per la nostra comunità. Questo progetto, direttamente pensato per le fasce giovani della popolazione fino ai 35 anni, potrà coinvolgerli in numerose attività ri-attivando quel “vivere assieme” che il periodo della pandemia ha letteralmente stravolto. L’Amministrazione Comunale di Pieve è molto soddisfatta dell’apprezzamento dato dal “Dipartimento per le politiche giovanili” della Presidenza del Consiglio dei Ministri al nostro progetto “Biblioteca nuova piazza del Sapere” e questo ci spinge ad affrontarlo con grande entusiasmo assieme alle associazioni locali coinvolte, Proloco, Libri fatti a Mano, Volley Revolution e Ass. Palio dei Lumi, partner indispensabili e fondanti il progetto.”

Commenti

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related