Nuovo orario per la Polizia locale dal 15 aprile e videocamere in parchi e aree verdi, Lignani Marchesani (Fd’I) interroga la Giunta

Data:

Con due delibere del 25 marzo scorso la Giunta comunale ha preso delle decisioni strategiche senza il minimo coinvolgimento preventivo del Consiglio comunale; ma se la partecipazione al bando ministeriale per l’istallazione di videocamere in parchi e aree verdi può essere derubricato a peccato veniale determinato da una mancanza di dibattito preventivo e di comunicazione sui siti di collocamento degli strumenti di controllo,  aver cambiato radicalmente l’orario deila Polizia locale istituendo un turno fisso domenicale avrebbe consigliato più prudenza.

Ampliare la fascia oraria presupporrebbe un organico adeguato e l’istituzione anche di un turno notturno per promuovere una totale integrazione con le altre Forze dell’Ordine; non solo, il turno domenicale che entrerà in vigore il prossimo 15 aprile sarà per ammissione della stessa ordinanza n.35 del 27 marzo a organico ridotto per mancanza di personale.

Ancora una volta, come per i varchi elettronici si compie un’azione preventiva che invece doveva essere il punto di sintesi finale. Monitorare preventivamente quanti sono gli Agenti che ad oggi hanno conseguito l’abilitazione a portare l’arma e quanti saranno in questo biennio le risorse umane che integreranno l’organico dovevano essere il primo punto di analisi per impostare il turno di lavoro su sei ore giornaliere per sei giorni a settimana in due turni con domenica a rotazione per poi arrivare a regime al terzo turno notturno.

Diversamente l’ambizione di essere strumento effettivo di sicurezza rimarrà per la Polizia locale solo sulla carta come rimarrà insufficiente il tempo di ricevimento e ascolto per la cittadinanza. Con l’interrogazione presentata in data 29 marzo si richiede sia un confronto in Commissione sia delle risposte ai punti sopra esposti.

Commenti

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related