Guerrini e Prusak vincono in Svizzera: terzo successo stagionale per il team italiano che resta in corsa per il mondiale energie alternative

Data:


L’E-Rallye du Chablais, nona tappa della Bridgestone Fia Ecorally Cup, ha riservato molte
sorprese ma ha confermato lo stesso vincitore della prima edizione nell’ormai lontano 2019. Il pilota italiano Guido Guerrini conferma il feeling con la terra elvetica e, affiancato
da Artur Prusak, si ripete con i colori di Autotest Motorsport a bordo della Kia E-Niro
allestita da K-Motor Alto Adige. Gass Racing e Sportmotors Management hanno
contribuito a organizzare la trasferta svizzera permettendo alla coppia Guerrini-Prusak di
affrontare nel modo più sereno possibile una gara molto complessa che ha visto tre prove
speciali su diciotto annullate per il maltempo.
Tre vittorie italiane in una sola stagione sportiva, tra l’altro ancora non conclusa,
mancavano da ben 5 anni. Oltre al successo in Svizzera la squadra italiana aveva già
vinto in Svezia e nelle Isole Azzorre. Se consideriamo gli ultimi dodici mesi le vittorie sono
addirittura quattro compresa quella sulle Dolomiti di novembre 2023. La missione è stata
compiuta nel migliore dei modi visto che oltre alla vittoria nella classifica assoluta, in quella
della regolarità e il terzo posto nei consumi, il team italiano ha vinto anche 6 prove
speciali.
“Dopo gli sfottò successivi all’eliminazione dell’Italia calcistica per mano della Svizzera,
arrivare primi in casa loro è stata una piccola rivincita. Sono davvero felice per questa
terza vittoria stagionale”. Questo il commento di Guido Guerrini nella conferenza stampa
di fine gara presso il Theatre du Crochetan nel centro di Monthey. “Era una gara
complicata, sulle stesse difficili strade dello storico Rallye du Chablais, quindi vincere è
sicuramente un risultato di grande prestigio che regala ottimismo per il finale di stagione”,
è la dichiarazione del copilota Artur Prusak alla diciannovesima vittoria in carriera in una
gara Fia, record di questa disciplina sportiva.
Guerrini e Prusak, oltre a confermarsi matematicamente vicecampioni del mondo,
inseguono la coppia ceca al comando della Bridgestone Fia Ecorally Cup con 17 punti di
distacco. Nelle tre gare restanti ci saranno ancora 45 punti in palio. L’inseguimento appare
difficile anche se la lunga pausa estiva servirà a riflettere su come migliorare una stagione
sportiva finora esaltante.

    Commenti

    Share post:

    spot_imgspot_img

    Popular

    More like this
    Related