Raccolta differenziata, Castello cambia chiede spiegazioni a So.ge.pu su conferimento rifiuti

Data:


I recenti provvedimenti annunciati da SO.GE.PU. nei confronti degli utenti, riguardanti il controllo dei conferimenti dei rifiuti nel rispetto delle indicazioni per la raccolta differenziata nei contenitori previsti, richiedono le seguenti osservazioni:

 

1. I contenitori si differenziano tra quelli individuali e quelli condominiali. Quelli individuali sono classificabili e controllabili individualmente con responsabilità oggettiva, Quelli condominiali sono collocati in alcuni casi all’interno dei condomini ed in altri all’esterno dello stesso condominio:in entrambi i casi non sono controllabili perchè aperti a qualsiasi conferimento esterno, che ovviamente può inficiare il comportamento virtuoso dei condomini;

 

2. per il motivo suddetto, è auspicabile che finalmente si consegnino agli utenti sacchi di plastica contrassegnati a barra che individuino il rispettivo utente in grado di personalizzare il rifiuto e il responsabile del conferimento; 

 

3. da anni ormai i contenitori condominiali dei rifiuti, collocati con la nuova organizzazione per la raccolta differenziata (carta e cartone, indifferenziata e organico), hanno contribuito egregiamente a raggiungere risultati positivi senza però un riconoscimento di incentivazione agli utenti del comportamento virtuoso che hanno osservato.; 

 

4. a tale proposito si chiedono spiegazioni sulla mancata introduzione della TARIFFA PUNTUALE, che premierebbe i comportamenti virtuosi nella differenziazione, oltre che quelli di diminuzione dei rifiuti conferiti;

 

5. i contenitori dell’organico e del differenziato, specialmente nel periodo estivo, richiedono un intervento di pulizia e di disinfestazione in grado di evitare ai cittadini condizioni degradate e pericolose per la salute pubblica. Sebbene la delibera comunale assegni questi compiti agli utenti,ci domandiamo se ciò sia veramente attuabile vista la mole dei contenitori condominiali e la difficoltà di reperimento del materiale di disinfestazione,  non certamente di uso comune.  La SO.GE.PU. negli anni passati, svolgeva regolarmente la disinfestazione con attrezzatura idonea e con regolarità programmata che, riteniamo, dovrebbe essere ripristinata come servizio agli utenti eper una attenzione doverosa al bene pubblico.

 

A seguito delle osservazioni chiediamo ai soggetti in indirizzo una risposta scritta che entri nel merito delle questioni sollevate e il programma di intervento in grado di rispondere alle esigenze avanzate. Chiediamo infine spiegazioni in merito alle norme che giustificano le sanzioni, visto che agli utenti non è stato comunicato quali siano le normative che regolano l’atto sanzionatorio.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related