San Giustino, giovedì appuntamento con il festival delle nazioni. Alle 21 a Castello Bufalini: sarà esposta anche l’ultima opera del Maestro Pietro Pecorari

Data:

Torna anche quest’anno a San Giustino il Festival delle Nazioni. L’appuntamento è per giovedì 5 settembre, ore21, nel cortile di Castello Bufalini. In occasione del bicentenario della nascita di Clara Schumann, pianista e compositrice tedesca, il Festival propone uno spettacolo che intreccia una scrittura originale di poesia per il teatro con una drammaturgia musicale pensata ad “hoc”, elementi che hanno dato vita allo spettacolo “Pochi avvenimenti, felicità assoluta. Scene da un matrimonio”, drammaturgia di Maria Grazia Calandrone, musica di Clara Schumann e Robert Schumann; Gaia De Laurentis, voce recitante;  EsTrio con Laura Gorna al violino, Cecilia Radic al violoncello e Laura Manzini al pianoforte. “Siamo lieti di poter accogliere nel nostro territorio una serata del Festival delle Nazioni – commenta l’assessore alla cultura, Milena Crispoltoni Ganganelli – e ringraziamo il Polo Museale dell’Umbria che ospita la prestigiosa manifestazione negli spazi suggestivi di Castello Bufalini. Al termine dello spettacolo, poi, sarà esposta l’ultima opera realizzata dal Maestro Pietro Pecorari, “La Via della Seta”: sarà presente anche l’artista. Saranno offerte degustazioni di prodotti tipici locali, grazie al fondo PSR “Eccellenze Agricole a Km 0” che il Comune di San Giustino ha ottenuto anche per questa annualità”. L’appuntamento, quindi, è per le ore 21 di giovedì 5 settembre: cortile di Castello Bufalini, nel cuore di San Giustino.

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share post:

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Il Festival Terre d’Arezzo ritorna per la Diciannovesima edizione. Due concerti a Sansepolcro

Organizzato dall’Associazione “Opera Viwa” con il patrocinio e contributo...

Divieto degli usi impropri dell’acqua potabile: ordinanza sindacale numero 202 pubblicata oggi all’albo pretorio comune

Divieto degli usi impropri dell’acqua potabile: ordinanza sindacale numero...