Polo tecnico Franchetti Salviani: la studentessa Matilde Gorini della classe 5B Chimica e biotecnologie ambientali, vince la seconda edizione del premio Luigi Boriosi

Data:

Nel corso di una cerimonia svoltasi presso l’Aula Magna della sede Franchetti del Polo Tecnico Franchetti-Salviani è stata assegnato per la seconda volta il Premio Luigi Boriosi.

Il premio è stato istituito dalla famiglia per ricordare, insieme a tutto l’Istituto, la figura del proprio congiunto, il Prof. Luigi Boriosi, dottore in chimica industriale e apprezzato insegnante presso l’ex ITIS “Alice e Leopoldo Franchetti” di Città di Castello, dove ha operato per decenni dimostrando competenza e capacità professionali.

Alla presenza degli studenti del triennio dell’indirizzo Chimica ebiotecnologie ambientali, ed in particolare degli studenti della classe quarta cui è rivolto il bando, ai docenti del corso ed ai genitori della vincitrice, il Dirigente Scolastico prof.ssa Vaccari ela sig.ra Innocenti, moglie di Luigi, accompagnata dal figlio dott. Marco Boriosi, titolare della MK Ambiente, hanno consegnato il premio, pari al valore dei libri di testo per il quinto anno, a Matilde Gorini, risultata prima, per essersi distinta nello studio delle materie dell’area scientifica, con particolare riferimento alla Chimica. 

La graduatoria viene stilata infatti tenendo conto del valore più alto ottenuto sommando il 40 % del voto finale in Chimica analitica, il 40% del voto finale in Chimica organica, il 20% del voto ottenuto facendo la media fra i voti finali di Biologia e Fisica ambientale, ed in caso di parità valutando  nell’ordine i risultati conseguiti nella partecipazione a concorsi in ambito chimico, la media dei voti finali in tutte le discipline ed il credito totale.

Significativa la testimonianza di Gorini Riccardo, padre di Matilde, ex studente proprio del prof. Boriosi, che ha voluto sottolineare sia le capacità didattiche, che quelle umane dello stimato docente.

Pieno apprezzamento per l’iniziativa che valuta sia i risultati che il curriculum scolastico è stato espresso dalla prof.ssa Valeria Vaccari, che nel suo intervento ha ringraziato la famiglia Boriosi sia per la sensibilità dimostrata con l’istituzione del premio destinato a supportare gli studenti nelle spese sostenute per gli studi, che per la collaborazione offerta a tutto l’indirizzo Chimico nello svolgimento delle attività di Alternanza scuola-lavoro.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related