Tiferno comics 19: il 26 e 27 ottobre ospite LAURA ZUCCHERI

Data:

Dopo il successo di pubblico del Tiferno Comics Fest & Games del 19/20 ottobre, che ha superato le 5.000 presenze, gli “Amici del Fumetto” si apprestano a fare un altro grande regalo a tutti gli appassionati di fumetto e soprattutto di TEX.

Ospite del prossimo week-end, all’interno della mostra “Dino Battaglia – La perfezione del grigio tra sacro e profano” (Palazzo Vitelli a Sant’Egidio di Città di Castello) sarà l’illustratrice Laura Zuccheri, che sarà presente nel pomeriggio di sabato 26 ottobre, alle ore 16:30 e nella mattinata di domenica 27 ottobre, alle ore 10:00, per firme, dediche, domande e curiosità.

La Zuccheri è nota oltre che per la sua bravura, anche per il fatto di essere la prima disegnatrice donna di TEX, dalle cui sapienti mani ha preso vita l’ultimo TEXONE e la sua presenza a Tiferno Comics può definirsi un vero e proprio evento, perché si tratta del suo primo incontro col pubblico dopo l’uscita del mitico TEXONE uscito il mese scorso.

__________________________

ULTERIORI INFORMAZIONI SU LAURA ZUCCHERI:

Nata a Budrio (BO) nel 1971, comincia a pubblicare i suoi elaborati già nel 1992 sulla rivista Ken Parker Magazine, creata da Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo che, nel 1993, viene assorbita dalla Sergio Bonelli Editore. Qui disegna numerosi fumetti, fra cui Lampi di paura, Metis e Caccia di sangre.

Nel 1994, comincia a disegnare, in collaborazione con Pasquale Frisenda, le avventure di Ken Parker I Condannati, su sceneggiatura di Maurizio Mantero.

Nel 1996 abbandona Ken Parker per disegnare Hardware, storia pubblicata su Zona X.

Nel 1997 collabora con Julia e nel 2006 incontra Sylviane Corgiat con la quale disegna il fumetto Épées de verre, storia fantastico-medievale in quattro tomi del 2009.

Nel 2013 le viene affidata la realizzazione della copertina del quarto volume della serie Color Tex, diventando così la prima autrice a cimentarsi col personaggio della Sergio Bonelli Editore.

Laura Zuccheri è anche illustratrice e pittrice, e dice di essere influenzata da Frederic RemingtonCharles Marion RussellNorman RockwellGiovanni Boldini e Ilya Repine.

______________

La mostra “Dino Battaglia – La perfezione del grigio tra sacro e profano” rimarrà aperta fino al 3 novembre, dal giovedì alla domenica, dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:30.

Commenti
Previous article
Next article

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Al Papini di Pieve di conclude la rassegna Metamorfosi – La grande letteratura si fa teatro

Laboratori Permanenti, nell’ambito del lavoro intrapreso sul territorio della...

Ad In Primo Piano Angelica Maggioni e Mattia Bacci di Gimongiro

TornaIn Primo Piano. Ospiti del programma condotto da Michele...