0 3 minuti 2 mesi

Si è conclusa nel suggestione Salone di San Giovanni Decollato a Città di Castello la settima edizione 2022 di Pasqua tra Umbria e Toscana che ha visto riconfermata la partecipazione di tutti i Comuni dell’Alto Tevere Umbro: Città di Castello, Citerna, Montone, Monte Santa Maria Tiberina, San Giustino, Pietralunga e Umbertide. Per quanto Riguarda la Regione Toscana confermata l’adesione dei quattro comuni di Anghiari, Monterchi, Sansepolcro, e Pieve Santo Stefano, così come la partecipazione di Aboca Museum con sede a Sansepolcro.
Iniziativa – precisa l’ideatrice Catia Cecchetti – ha visto l’impegno in prima linea del Museo diocesano ed il sostegno della Diocesi tifernate ed ha raggiunto il suo obiettivo non solo legato alla riflessione sulla Resurrezione tramite eventi culturali che si sono tenuti nelle chiese, nei musei, nei santuari, nei teatri, nei palazzi storici del territorio dell’Alto Tevere Umbro e Toscano, spazi di particolare bellezza spirituale, artistica e architettonica ma anche la realizzazione di appuntamenti finalizzati alla valorizzazione del patrimonio umbro e toscano tramite visite guidate, spettacoli teatrali, concerti, presentazione di libri e di restauri.
Dal 9 aprile scorso fino a sabato 14 maggio sono stati ben 12 gli appuntamenti che hanno visto una importante partecipazione di pubblico non solo turisti ma anche cittadini che volentieri si sono spostati da un comune all’altro per ri scoprirne le bellezze.
Un particolare ringraziamento a tutti i Comuni, ai sindaci e agli assessori al ramo che hanno partecipato e lavorato per la bella riuscita dell’iniziativa e un grazie naturalmente a tutti gli artisti, musicisti, protagonisti degli eventi che sempre con serietà e professionalità hanno coinvogliato un pubblico numeroso.
Ancora dunque una edizione che come le precedenti è riuscita a confermare l’importanza di un collegamento in rete che da tempo il Museo Diocesano promuove con tenacia e convinzione. L’appuntamento è ora previsto per l’estate con Chiostri Acustici tra Umbria e Toscana che quest’anno è alla sua IX Edizione.

Commenti