Sestino si veste internazionale per i 500 anni di Leonardo Da Vinci

Data:

Il prossimo 10 agosto, presso l’Antiquarium Nazionale di Sestino in provincia di Arezzo, si terrà uno dei numerosi eventi che l’International Committee Leonardo da Vinci organizzerà in regione Toscana. Questa decima tappa del progetto, inizierà alle ore 18:00 presentando tutti gli aspetti degli eventi che di volta in volta verranno condotti. Il comitato internazionale, organizza eventi in dodici regioni italiane e molti paesi esteri, alla base c’è l’espressione di universalità del genio toscano. Gli elementi fondanti la progettazione sono infatti rappresentati dalla promozione della Pace, attraverso la cultura e la condivisione, per questo motivo facenti parte del progetto troviamo i Centri per l’UNESCO. Un progetto dunque che vuole essere garante dell’eccellenza italiana, e che questa debba essere espressa all’interno dei siti storici e paesaggistici più importanti della nostra penisola.
Durante la serata ci sarà l’intervento della studiosa Annalisa Di Maria con le sue ultime scoperte sull’opera più importante del genio vinciano, cioè la sua Gioconda. Il Libro di Annalisa, dal titolo “Leonardo e la Scuola Neoplatonica”è stato presentato al Salone del Libro di Torino nello Spazio Marche. Una scoperta che, rivoluziona il significato delle opere di Leonardo, una testimonianza archivistica e di studi di laboratorio, per confermare il rapporto di Leonardo con il mondo platonico dell’anima, delle idee e dell’amore. Un viaggio attraverso la simbologia alchemica ed esoterica, che hanno contraddistinto il complesso mondo del maestro, facendolo divenire nell’universo il sommo, il filosofo, l’artista scienziato, il genio universale. Un neoplatonico, il piú grande del suo tempo, l’unico che piú di tutti cercò di rendere l’anima immortale attraverso le parole di Platone e, a creare intorno a sé, quella conoscenza basata sull’esperienza. La Gioconda, l’opera che rappresenta la sua vita, il suo viaggio, tutta la sua arte, attraverso quel viso, Leonardo, ha immortalato sé stesso e la bellezza eterna dell’arte. Grazie alla scoperta della studiosa condotta sulle velature della Monnalisa, l’opera di Leonardo acquista una dimensione come non la si era mai vista, come un eco profondo lascia l’ascoltatore in bilico verso l’idea d’immortalità. Il nome del progetto del tour internazionale è “Leonardo The Immortal Light”, progetto commemorativo dei 500 anni della morte del genio Vinciano in tutto il mondo.
Insieme alla studiosa saranno presenti altri membri del comitato internazionale, tra cui lo scultore premio della Pace nell’arte dell’ONU Andrea da Montefeltro. Per l’occasione si illustrerà l’opera commemorativa creata appositamente per i 500 anni del genio. La scultura che viene spostata all’interno delle tappe del progetto, sarà possibile ammirarla ogni domenica all’interno del Salone Nobile della Rocca di Monte Cerignone dove è allestita la mostra ARCANA che, rimarrà aperta fino a settembre. Il premio Internazionale Leonardo The Immortal Light, ha già visto la premiazione di tredici personaggi illustri della ricerca medica, di quella ingegneristica , astronomica, energetica e della musica, dalla Scuderia Ferrari al Premio Oscar Nicola Piovani. Gli organizzatori sostengono che per l’occasione si annuncerà il prossimo premiato.
L’evento proseguirà con la Premiazione Internazionale per la Sezione Ricerca Erboristica, il premio verrà conferito ad una realtà imprenditoriale internazionale, per aver portato con determinazione e tenacia, l’azienda ad affermarsi come una realtà leader nel proprio settore, capace di raccogliere e affrontare le sfide dettate dai tempi promuovendo ricerca e innovazione, ponendo sempre al centro lo sviluppo. Il premio che sarà conferito per l’occasione è una realizzazione scultorea dell’artista Andrea da Montefeltro riproducente il marchio dell’International Committee Leonardo da Vinci.
All’interno della serata sarà inoltre presentato il grande progetto filantropico nato per l’anniversario che presenta lo scopo di creare un certo numero di borse di studio per la ricerca e progetti di recupero artistico.
La serata si concludera con la grande musica, infatti, alle ore 21 presso il Teatro Pilade Cavallini di Sestino il concerto del duo pianistico di Laura e Beatrice Puiu che, proporranno una serata all’insegna delle grandi colonne sonore. Per l’occasione sarà compiuto anche un tributo al premio oscar Nicola Piovani che attraverso la colonna sonora del film “ La Vita è Bella “ di Roberto Benigni, è stato premiato dall’ambasciatore di Bucarest lo scorso 26 giugno con il premio Leonardo The Immortal Light, Sezione Musica.
Il Montefeltro continua a celebrare il genio di Leonardo, ed è vivo più che mai.
A distanza di pochissimi giorni, infatti, il progetto con altre sezioni si sposterà nel Comune di Sassocorvaro- Auditore dove si avranno le tre giornate del Contado previste per il 13-14-15 agosto, tutte centrate sulla figura del genio. Le sezioni di progetto presenti, saranno, la Sezione Ingegneria Bellica con gli elementi rievocativi della Compagnia Corbarius, la Sezione Moda con la presentazione degli abiti delle Dame dipinte da Leonardo della sartoria artigianale della signora Betti Carla, e la conferenza “ La Seta da Leonardo a Corsuccio da Sassocorvaro”curata da Cristina Ravara, la Sezione Volo tanto cara al genio toscano e allo studio condotto da lui sugli uccelli, vedrà l’esibizione di falconeria. Nella Rocca di Monte Cerignone, sarà invece possibile visitare la mostra ARCANA – Il Leone del Nuovo Orizzonte sempre rientrante tra gli eventi dei 500 anni delle celebrazioni,che, rimarrà in sede fino a settembre.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Share post:

Subscribe

spot_imgspot_img

Popular

More like this
Related

Orari dei musei comunali di Città di Castello e aperture straordinarie dal 25 al 28 Aprile 2024

I musei comunali si preparano a festeggiare il 25...

A Time Out Bruni e Benedetti

Torna Time Out. Ospiti del programma condotto da Michele...

Unitre Città di Castello, il calendario delle lezioni di fine anno accademico

 Con la fine di aprile terminano le lezioni dell’Anno...